Biografia

Il mio sogno nel cassetto è sempre stato fare il pilota. Sono cresciuto in mezzo alle moto, ai loro rumori e al profumo del fumo di scarico. I giorni che ricordo con più emozione della mia infanzia sono state le gare a cui mi portavano i miei genitori come spettatore, avrò avuto massimo sei o sette anni. Rispetto ad altri piloti però ho avuto un percorso di crescita diverso, nonostante la mia grande passione ho praticato tantissimi sport diversi nella mia infanzia dato il mio amore per lo sport in generale, limitandomi a girare in moto nel giardino di casa. Ho fatto gare in BMX, poi ho giocato a hockey, tennis e calcio fino ai 14 anni quando mi è stata regalata la prima moto “da gara”. Da quel momento il mio obiettivo è diventato uno solo, correre in moto e migliorarmi ogni volta. Il mio debutto per qualche gara è stato nel Motocross, anche se ero davvero molto indietro rispetto ai miei coetanei che già correvano da anni. La prima gara di Enduro l’ho corsa a 16 anni e credo di aver finito tra gli ultimi, ma già tre anni dopo lottavo per il Campionato Italiano Junior. Dopo un titolo Europeo e quattro Italiani, nel 2015 sono passato a correre i Rally Raid, dimostrandomi molto adatto alla specialità e finendo la mia prima Dakar 12° e primo Italiano. Una crescita continua grazie alla grande passione e al duro impegno che ogni giorno mi fa lottare per raggiungere i miei traguardi, che ora sono i Rally Raid Internazionali dove mi voglio confermare come Top Rider per i prossimi anni!” J.C.